Repubblica Romana 1849
Bandiera dell'Artiglieria Civica della Repubblica Romana 1849

 

 

"La repubblica è anzitutto principio d'amore, di maggior incivilimento, di progresso fraterno con tutti e per tutti, di miglioramento morale, intellettuale, economico per l'universalità dei cittadini ... è il principio del bene su quello del male, del diritto comune sull'arbitrio di pochi, della Santa Eguaglianza sul Privilegio e il Dispotismo
..."

 

" Roma era il sogno de' miei giovani anni, l'idea-madre nel concetto della mente, la religione dell'anima e v'entrai, la sera, a piedi, sui primi del marzo, trepido e quasi adorando. Per me Roma è ... il Tempio dell'umanità. ... E non di meno trasalii, varcando verso Porta del Popolo, d'una scossa quasi elettrica, d'un getto di vita nuova. Io non vedrò più Roma, ma la ricorderò, morendo ... e parmi che le mie ossa, ... trasaliranno, com'io allora, il giorno in cui una bandiera di repubblica s'innalzerà, pegno all'unità della patria italiana, sul Campidoglio e sul Vaticano.
..."


" La repubblica romana vive eterna, inviolabile nel suffragio dei liberi che la proclamarono, nella adesione spontanea di tutti gli elementi dello Stato, nella fede dei popoli che hanno ammirato la lunga nostra difesa, nel sangue dei martiri che caddero sotto le nostre mura per essa... La vostra Assemblea non è spenta, è dispersa. I vostri Triumviri, sospesa per forza di cose la loro pubblica azione, vegliano a scegliere a norma della vostra condotta, il momento opportuno per riconvocarla."


Giuseppe Mazzini

 


 

 

Assemble Costituente Romana - Decreto Fondamentale - 9 febbraio 1849


In ricordo della più alta esperienza democratica e repubblicana che l'Italia abbia mai avuto.
In ricordo della meglio gioventù, quella vera, che lì, per un sogno, vi combattè e morì.


Francesco Niccolai - © 2017 - tutti i diritti riservati